Cefalù, scooter contro auto: muore mamma 39enne, illeso il figlio
4 Giugno 2022
Incidente nel vercellese, 3 giovani di Biella hanno perso la vita a Busonengo
5 Giugno 2022

Video Willy Gnonto song, con l’esordio da favola in azzurro serve un remake in italiano

“È Willy Gnonto, il Superjoker dall’Italia… È Willy Gnonto, dribbling, Tiro, Gol, Pronto”. La traduzione letterale della Willy Gnonto Song, la canzone che i tifosi dello Zurigo hanno dedicato alla nuova scoperta di Roberto Mancini che ha gettato nella mischia l’attaccante 18enne di Verbania, nato da genitori ivoriani (papà operaio, mamma cameriera). Assist vincente e grandi giocate nell’esordio con la Nazionale italiana contro la Germania (1 a 1 a Bologna)

L’esordio in Italia-Germania con assist per il 18enne di Verbania, a Zurigo gli hanno dedicato una canzone

Il latinista del gol, per la sua passione per il latino (ha studiato classico), ha mosso i primi passi con il Baveno prima di approdare al Suno e quindi all’Inter. Ha lasciato il club nerazzurro per vestire la maglia dello Zurigo e ci ha visto lungo visto che è diventato protagonista della massima divisione del campionato svizzero.

“Ho preso un grande rischio lasciando l‘Inter dove ero di famiglia. Mi paragonano a Sterling? Sono un attaccante che svaria su tutto il fronte, sicuramente è un bell’accostamento”. Qualcuno l’ha accostato anche a Frank Ribery

Gnonto parla da veterano: ‘Sapevo che Kehrer era ammonito e l’ho puntato’

Gnonto nella sua prima intervista alla Rai nel raccontare l’assist vincente per il gol di Lorenzo Pellegrini. “Sapevo che Kehrer era ammonito e l’ho puntato. Sapevo che potevo scartarlo” – ha dichiarato il calciatore dello Zurigo che da oggetto misterioso si è preso meritatamente la ribalta…

Ed ora anche in Italia intoneranno la Gnonto Song, magari con un remake in versione italiana. Magari ci penseranno in Brianza visto che Berlusconi e Galliani lo vogliono portare al neo promosso Monza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.