Festival di Castrocaro 2019, trionfa Debora Manenti nel segno dei talent, Belen-De Martino: tango mozzafiato (VIDEO)
4 Settembre 2019
Concorso Rai per 90 giornalisti: pubblicato il bando, i dettagli
4 Settembre 2019

Wanda Nara lascia Tiki Taka? Pardo svela un clamoroso retroscena e su Icardi: ‘Fallimento totale’

Wanda Nara resterà a Tiki Taka dopo il passaggio di Mauro Icardi al Psg? Sul quesito ha risposto, senza fare giri di parole, Pierluigi Pardo. Il conduttore del programma televisivo di Italia, intervenendo nel corso della trasmissione Tutti Convocati, ha ammesso che se si fosse prolungata la causa con l’Inter avrebbe chiesto l’allontanamento della moglie e agente del calciatore argentino. ” Faccio un discorso molto serio e onesto: la sua presenza in caso di prolungarsi della causa con l’Inter non era conciliabile con la mia deontologia professionale, l’ho detto all’azienda”. Nonostante il passaggio di Maurito al Paris Saint Germain, il futuro di Wanda Nara a Tiki Taka resta in bilico visto che il telecronista sulla questione ha risposto con un “Non lo so” che lascia la porta aperta a qualsiasi ipotesi. Pardo si è soffermato anche sulla gestione del caso Icardi non lesinando critiche alla show girl argentina. “La strategia, ammesso ne avesse una, si è rivelata un totale fallimento. E’ forte e può trovare squadra ma l’idea che vada in questo modo… I tifosi dell’Inter hanno fatto i caroselli”.

Pardo: ‘Napoli o Roma sarebbero stati gli ambienti ideali per il rilancio’

Inoltre il conduttore di Tiki Taka ha riferito che aveva consigliato Wanda Nara di accettare il trasferimento al Napoli o alla Roma. “Sarebbero stati due ambienti ideali per persone che avevano avuto un’immagine catastrofica negli ultimi mesi. Ha salvato il salvabile ma andare a fare la quarta punta al Psg non è una vittoria. Se questo è un trionfo io sono magro”. Ed ha aggiunto “A Wanda aveva detto che se il 2 settembre Icardi non avesse trovato squadra sarebbe passata alla storia in negativo. Sapevano tutti che all’Inter non avrebbe giocato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *