DDL Zan affossato in Senato, l’indignazione degli artisti: ‘Tornati nel Medioevo’ (VIDEO)
27 Ottobre 2021
buon onomastico Simone
Buon onomastico Simone – Simona, oggi 28 ottobre: video, gif e immagini di auguri da inviare via social
28 Ottobre 2021

Montagna: soluzione ideale per una vacanza in qualsiasi momento dell’anno

L’ultimo anno e mezzo non è stato certo tra i migliori della storia, a causa delle tante restrizioni imposte per tutelare la salute pubblica. La situazione, oggi, è fortunatamente cambiata, anche se l’attenzione resta massima e il rispetto delle misure sanitarie sono sempre di prioritaria importanza.

Guai, quindi, ad abbassare la soglia di attenzione. Ma il progressivo ritorno alla normalità consente di poter tornare ad assaporare i piaceri della vita, come una pizza coi parenti, una serata audace con una trans Milano o una partitella a calcetto con gli amici. Non c’è alcun dubbio, però, che l’allentamento delle restrizioni abbia fornito la grande possibilità di poter tornare a viaggiare. E viaggiare, in molti casi, coincide con una parola magica: vacanza.

Inverno, il periodo preferito per trascorrere una vacanza in alta quota

Dopo aver trascorso molto tempo all’interno del proprio domicilio, passare qualche giorno in montagna, all’aria pura e fresca, rappresenta, con ogni probabilità, la miglior soluzione possibile. Una soluzione, la vacanza in altura, che può essere sfruttata in qualsiasi stagione, in estate così come in inverno, grazie anche alla polivalenza di molte strutture alberghiere montane presenti nel nostro territorio.

Non c’è alcun dubbio come, nell’immaginario collettivo, la montagna venga ritenuta la miglior soluzione per le vacanze invernali, da vivere nella cornice incantevole e magica di un rilievo innevato in compagnia degli affetti più cari: la soddisfazione di poter ammirare il volto felice del proprio figlio nel gustarsi la neve bianca e candida, ad esempio, riempie il cuore di gioia di qualsiasi genitore.

Nel periodo invernale, però, la montagna fa rima anche con sciare, una passione che moltissimi nostri connazionali alimentano durante i mesi più rigidi dell’anno, prendendo d’assalto le piste da sci presenti lungo lo Stivale. E quest’anno, dopo il blocco delle piste del 2020, tutti gli sciatori italiani potranno tornare ad indossare gli scarponi e gustare l’inebriante emozione di concedersi una discesa in un impianto sciistico.

Anche gli albergatori e commercianti delle località sciistiche, quindi, non vedono l’ora di poter ospitare i turisti, dopo le gravi perdite subite lo scorso anno. Ed in base ad alcune stime, si prevede un afflusso particolarmente elevato di famiglie durante i mesi di dicembre e gennaio, quelli dedicati alle vacanze natalizie.

Estate, ma non solo: la montagna si può vivere intensamente anche in primavera e autunno

La montagna, però, è estremamente gradevole da poter vivere in qualsiasi altra stagione. Basti pensare, ad esempio, all’autunno, un periodo nel quale le località montane offrono dei paesaggi incantevoli e pittoreschi, grazie ai colori che solo questa stagione è in grado di offrire. E per chi vuole evitare l’affollamento dei mesi invernali, oppure non sia un provetto sciatore, l’autunno offre un impagabile relax.

Un altro periodo considerato di “bassa stagione”, è certamente la primavera. Eppure, la montagna è in grado di offrire emozioni indescrivibili anche in questa fase dell’anno, assaporando il profumo della natura che si risveglia dopo i duri mesi del periodo invernale: un week end in montagna nel mese di aprile, ad esempio, è stato ricercato con frequenza sempre maggiore dai turisti, pronti ad approfittare anche dei prezzi maggiormente competitivi rispetto ad altre stagioni dell’anno.

Nell’epoca pre-pandemia, però, le vacanze estive in montagna avevano fatto registrare un sensibile aumento di presenze turistiche. D’altro canto, i vantaggi di una vacanza in alta quota nei mesi più caldi dell’anno sono davvero notevoli. Il più immediato, per quanto ovvio, riguarda le temperature: lontano dalla calura e l’afa cittadina, i turisti possono ritemprarsi grazie ad un clima estremamente miti e gradevoli.

Un altro grande plus dalla stagione estiva è rappresentato dalla possibilità di effettuare moltissimi sport all’aria aperta, da svolgersi assaporando i profumi unici di queste suggestive località montane. Tra questi, il trekking, ossia andare all’avventura senza seguire percorsi battuti, è tra i prediletti, magari trascorrendo un’intera giornata di 24 ore all’aria aperta, dotandosi di una tenda e tutta l’attrezzatura necessaria, dall’abbigliamento alle scarpe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *