samuel subsonica
Samuel dei Subsonica operato al cuore: ‘Mi sono ca***o sotto’
28 Giugno 2019
sea watch 3
Sea Watch 3 forza il blocco, urta motovedetta Gdf e sbarca a Lampedusa: arrestata Carola Rackete
29 Giugno 2019

“Voglio andare ad Alghero per incontrare uno straniero” – cantava Giuni Russo ad inizio anni ’80. Un turista italiano, Renato Ricci originario di Sassari ma residente a Torino, si è invece imbattuto in un solerte vigile che l’ha sanzionato per aver lasciato aperto il finestrino. 40 euro di multa per istigazione al furto: incredulo l’uomo, in vacanza con la compagna ed il cane, quando ha letto il provvedimento dopo aver trovato la sgradita sorpresa sul parabrezza del Suv Mercedes che aveva parcheggiato in via Kennedy nei pressi del centro storico. Nello specifico al turista è stato contestato di non aver osservato le precauzione necessarie per impedire l’accesso alla sua auto.

Un’imprudenza che poteva portare qualcuno ad introdursi nell’auto per rubare qualcosa o a fuggire via con la vettura. “E’ una cosa assurda” – ha dichiarato l’uomo che ha sottolineato che lascia spesso il finestrino aperto perché viaggia con il cane in auto. Ricci è un’artista giramondo ed ha lavorato anche come scenografo e restauratore.

L’amara sorpresa per un turista ad Alghero, Renato Ricci: ‘Mi sembra tutto così assurdo’

L’agente della polizia municipale di Alghero non ha fatto altro che attenersi a quanto stabilito dall’articolo 158 del Codice della Strada: “Durante la sosta e la fermata il conducente deve adottare le opportune cautele atte a evitare incidenti e impedire l’uso del veicolo senza il suo consenso”.

Inoltre il conducente dell’auto deve porre in essere le misure necessarie per evitare un uso dell’auto contrario alla legge e chiunque omette queste osservanze viene considerato responsabile di «induzione a commettere reato». Nell’occasione il turista, nello scendere dal Suv, avrebbe messo il guinzaglio al cane ma si sarebbe dimenticato di chiudere il finestrino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *