Santa Cristina
Buon onomastico Cristina oggi 24 luglio: immagini di auguri da inviare via social
24 Luglio 2021
assessore Voghera
Marocchino morto a Voghera, un testimone in Procura: ‘Ho visto Adriatici prendere la mira’
24 Luglio 2021

Amanda Knox: ‘Indimenticabile studio all’estero in Italia’, la battuta dell’americana indigna il web, lei replica stizzita

Amanda Knox

pic

“Indimenticabile studio all’estero in Italia”. Amanda Knox torna a far discutere per la risposta sarcastica ad una challenge su Twitter in cui un utente chiedeva di raccontare “una storia horror in cinque parole“. L’americana ha risposto ricordando ironicamente la sua esperienza italiana durante la quale ha conosciuto anche il carcere con l’accusa di aver ucciso Meredith Kercher. Dopo quattro anni trascorsi dietro le sbarre la scrittrice è stata assolta dalla Suprema Corte di Cassazione nel 2015. Da allora ha cercato di voltare pagina ma spesso è finita nella bufera per le sue esternazioni.

‘Una storia horror in cinque parole’, Amanda Knox partecipa alla challenge e la sua risposta fa discutere: la stoccata di Gaia Zorzi

La risposta alla challenge della 34enne ha provocato la reazione stizzita di numerosi utenti italiani tra cui Gaia Zorzi, sorella del vincitore del GF Vip. “Ogni anno twitti una mer*a come questa, cercando di essere divertente (e non dimentichiamoci che hai pubblicato anche un libro, un podcast e un documentario). È triste vedere come il momento più alto della tua vita sia stato essere accusata di omicidio”. Sulla stessa lunghezza d’onda la maggior parte dei commenti con Amanda Knox che ha replicato con una serie di tweet in cui ha rivendicato l’opportunità di affrontare quello che le è accaduto nella maniera più opportuna.

“Il danno reputazionale che porto ancora dalla mia condanna ingiusta è incalcolabile, ma eccone un assaggio. Faccio una battuta su quella volta in cui sono stato orribilmente rinchiusa in una cella di prigione per 4 anni per un omicidio con cui non avevo nulla a che fare, e ricevo queste risposte” – ha scritto l’americana.

La replica dell’americana: ‘Attaccata per una battuta dopo essere stata 4 anni in prigione per un omicidio che non ho commesso’

“So che ci sono molti di voi là fuori che seguono il lavoro ricco di sfumature e compassione che svolgo nel mio giornalismo e nel mio podcast, Labyrinths. Grazie per aver bilanciato questo odio. Grazie per aver lottato per me, per la ragione e per la giustizia. Sento ancora che ci sono milioni di persone che hanno creduto alle bugie dell’accusa e dei tabloid, che non ho alcuna speranza di recuperare veramente la mia reputazione” – ha aggiunto prima di rivolgere un appello ai suoi follower. “Se sei un fan del mio lavoro, per favore, dillo alla gente! Aiutami a trasformare questa cattiva reputazione. Nel frattempo, grazie per avermi permesso di essere una persona – con speranze e difetti e, sì, un senso dell’umorismo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *