Banca d’Italia, concorso per 55 posti: pubblicato il bando sulla GU, i dettagli
28 Agosto 2019
Leopardo assale un bimbo durante un Safari in Thailandia: il video da brividi
28 Agosto 2019

Il Ministro della Pa, Giulia Buongiorno, e il Ministro dell’Economia, Giovanni Tria, hanno firmato subito dopo Ferragosto il decreto che sblocca 5000 posti di lavoro nella Pubblica Amministrazione Centrale. Il prossimo step per il via libera definitivo al maxi concorso sarà l’ok della Corte dei Conti e la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale. In ogni caso le assunzioni non potranno essere finalizzate prima del 15 novembre 2019 come previsto dalla precedente manovra. Le assunzioni riguardano vari ruolo sia nei ministeri che presso le agenzie fiscali. Nel dettaglio il Sole 24 Ore riferisce che il mega concorso riguarda “Il reclutamento di 800 unità al Ministero dell’Interno, a cui si aggiungono 130 prefetti e altre 877 immissioni tra selezioni nuove e già espletate”.  411 immatricolazioni sono previste anche al Ministero dell’Economia e delle Finanze. Numerose le assunzioni anche per la Giustizia, il Ministero del Lavoro e per il Ministero della Pubblica Istruzione con la stabilizzazione di numerosi precari. 107 i posti per la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Assunzioni anche alle agenzie fiscali con 628 posti per l’Agenzia delle entrate e 347 alle Dogane. Previsti nuovi ingressi anche per Automobil Club d’Italia, Agenzia Nazionale per la sicurezza delle Ferrovie, Aics, Agea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *