Rapina rider Napoli
Rider picchiato e rapinato dello scooter a Napoli, il video choc finisce in rete: raccolti 11.000 euro, la reazione del papà 50enne
4 Gennaio 2021
oscar dell'eros
Awards adult 2020, tutti i vincitori: la produzione di Valery Vita fa il pieno, Veronika Havenna centra il bis, Smeraldi… luccicanti
4 Gennaio 2021

Italia ancora in zona rossa nel week end del 9 e 10 gennaio, la proposta della zona bianca

regioni colori

Provvedimento ‘ponte’ dopo il 6 gennaio (Epifania). Dal 7 al 15 gennaio non si tornerà subito al sistema applicato prima delle festività natalizie in tutto il Bel Paese per il contenimento della pandemia del virus da Covid 19. In questo periodio non dovrebbero essere consentiti gli spostamenti tra le regioni.

Covid 19, il sistema a fasce dovrebbe essere ripristinato dal 15 gennaio

Questo quanto si sarebbe deciso al termine della conferenza Governo-Regioni. Nel week end del 9 e 10 gennaio l’Italia sarà in zona rossa mentre per due giorni, il 7 e l’8 gennaio, si tornerà in zona gialla con restrizione meno rigorose. Al momento è confermata la riapertura delle scuole al 50% ma non sulla questione non tutti i Governatori viaggiano sulla stessa lunghezza d’onda.

Da metà gennaio si dovrebbe tornare al sistema delle fasce colorate in base all’indicidenza del virus. Nelle scorse ore si è parlato di un’introduzione di una fascia bianca o verde su proposta del Ministro dei Beni culturali Franceschini sostenuta dal Ministro della Giustizia Bonafede.

Cos’è la zona bianca proposta dal Ministro Franceschini

Nel caso il governo prendesse in considerazione questa proposta nel prossimo Dpcm nelle regioni dove il contagio sarebbe ridotto al minimo ci sarebbe una ripresa delle attività socio culturali, cinema, teatri e musei, ed una riapertura di bar e ristoranti senza limiti in quanto verrebbe eliminato il coprifuoco.

Inoltre si potrebbe tornare in palestra ed in piscina. Ipotesi che sarebbe al vaglio del Comitato tecnico scientifico e che dipende strettamente da quanto accadrà nelle prossime settimane con l’indice del contagio che, al momento, non è sceso come si era inizialmente auspicato.

Ecco il video della vile aggressione del rider di Napoli. Come promesso nel post precedente, li prenderemo. Lo staff di Viva.

Pubblicato da Viva l’Italia in Divisa su Domenica 3 gennaio 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *