elefante morto ananas
Elefante ucciso con un ananas ripieno di petardi nel Kerala, era incinta: un arresto
5 Giugno 2020
attilio fontana
Coronavirus, allarme Lombardia: risalgono i contagi oggi 5 giugno
5 Giugno 2020

Campania, De Luca riapre i drive in e dà l’ok alla musica dal vivo: a metà giugno novità per le mascherine

De Luca

Il governatore della Campania Vincenzo De Luca ha anticipato le misure adottata dall’ordinanza che sarà pubblicata a breve sul sito della Regione. “Abbiamo deciso che da questa sera possano ripartire le attività dei cinema all’aperto e dei drive in. Per quanto concerne i bar sarà possibile la musica di intrattenimento senza ballo con il divieto di collocare gli amplificatori all’esterno delle attività per evitare assembramenti.

De Luca riapre i cinema all’aperto, bar aperti fino alle 2: resta il divieto per gli alcolici

L’orario di apertura sarà prolungato fino alle 2 ma resta il divieto di vendita di alcolici per asporto dopo le 22”. Sotto quest’aspetto il De Luca ha ricordato un episodio verificatosi al Cardarelli prima dell’esplosione dell’emergenza Covid 19. “Ci furono 37 ricoveri per intossicazione alcolica e per coma etilico. Venti di questi ricoveri riguardavano bambini da 11 ai 17 anni, un dato che deve far maturare una consapevolezza in ognuno di noi. Un bambino che va in coma etilico e rischia la vita a 11 anni è una tragedia”.

Il Governatore della Campania apre alle attività congressuali

Il Governatore ha anticipato che nei prossimi giorni ci sarà un incontro con gli operatori dei locali per regolamentare l’attività della movida. “Si sta ragionando sulla riapertura dei cinema e dei teatri e invieremo una lettera alla Presidenza del Consiglio per rivedere la misura che dispone il limite a 200 spettatori in quanto ci sono dei locali che hanno la possibilità di ospitare 3000 persone. Consentiremo, invece, le attività congressuali. Se si vuole prenotare un convegno deve essere consentito”.

Da lunedì 8 giugno via libera all’attività di wedding ed all’aree gioco per bambini

Ulteriori riaperture saranno consentite da lunedì 8 giugno. “Ci sarà il via libera per le aree gioco per i bambini, riportono i servizi per l’infanzia e l’adolescenza, i centri e i campi estivi, l’attività di wedding e organizzazione di matrimoni e per i servizi per la montagna”.

Spiagge libere: il governatore critico sulle disposizione del Governo

Chiosa finale sulle disposizioni del Governo sulle spiagge libere e sull’uso delle mascherine: “Dobbiamo essere consapevoli che il problema è dietro l’angolo. Tutta una serie di prescrizioni lasciano il tempo che trovano come la gestione del distanziamento e della sicurezza sulle spiagge libere. Non ci potrà essere un carabiniere o un finanziere davanti ad ogni locali o ad una spiaggia.

Da metà giugno stop all’obbligo delle mascherine all’aperto

Da oggi in poi quello che accadrà non dipenderà dalle ordinanze ma dal senso di responsabilità che ognuno di noi saprà mettere in campo. Verificheremo a metà mese, quando scade l’ordinanza, possibili novità sull’uso delle mascherine all’aperto mentre resterà l’obbligo di indossarle nelle attività commerciali e al chiuso”. Da settembre sarà obbligatorio il vaccino influenzale per gli over 65.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *