fabio fognini
Fabio Fognini re di Montecarlo, l’azzurro più forte dell’infortunio: primo Master 1000 (VIDEO)
21 Aprile 2019
burrasca
Meteo, arriva la burrasca di Pasquetta: rischio pioggia, ecco dove
21 Aprile 2019

Tragico incidente nel Canavese: deceduti un ex vigile urbano e un centauro con la passione per l’aikido

incidente canavese

Pasqua di sangue nel Canavese. Due morti ed un ferito il bilancio di un terribile incidente stradale, verificatosi all’altezza di Ciriè (comune alle porte di Torino). Nel violento impatto hanno perso la vita un centauro, il quarantanovenne (con la passione per l’aikido) Gianni Basilicata, e il sessantatreenne Francesco Accorinti che era alla guida della Fiat Punto coinvolta nel sinistro stradale.

Entrambi erano originari di Nole Canavese. In sella alla moto, una Yamaha, c’era anche la figlia di Basilicata che è stata ricoverata all’ospedale di Ciriè ma non sarebbe in pericolo di vita secondo quanto riferito dai sanitari.  Un impatto violento, verificatosi all’altezza di un distributore di benzina e non lontano dal centro commerciale, che ha provocato il ribaltamento dell’auto che ha terminato la sua corsa al centro della strada con le ruote all’aria.

Ciriè, impatto violento e auto ribaltata: ferita la figlia del motociclista

Il motociclista è morto sul colpo mentre l’uomo guida della Punto è deceduto al Cto di Torino dove era arrivato in elisoccorso dopo essere stato estratto dalle lamiere. Durante il trasporto l’uomo, un ex vigile urbano di San Maurizio, è andato più volte in arresto cardiaco.

La strada provinciale è rimasta a lungo chiuso con le forze dell’ordine che non hanno escluso che l’incidente possa essere stato provocato da un’inversione dell’automobilista all’altezza del distributore di benzina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *