Chi l'ha visto
Chi l’ha visto, il 79enne Giovanni Voddo trovato morto ad Avigliana: era scomparso il 7 luglio da Caprie
21 Luglio 2021
Maria Maddalena
Buon onomastico Maddalena oggi 22 luglio: immagini di auguri da inviare via social
22 Luglio 2021

Voghera, la rabbia della sorella del marocchino morto dopo la lite con l’assessore Adriatici: ‘Siamo in Italia o nella foresta’

Voghera

Non trattiene le lacrime e si sfoga la sorella di Youns El Boussetaoui che, a 24 ore di distanza dalla morte del fratello, ha rilasciato un’intervista nel corso della puntata di Zona Bianca del 21 luglio. La donna ha manifestato la sua rabbia per la decisione di concedere gli arresti domiciliari all’assessore alla sicurezza del comune di VogheraMassimo Adriatici: “L’hanno ammazzato in piazza davanti a tantissime persone. L’assassino si trova a casa sua, dorme bello e riposato. Dov’è la legge in questa Italia, me lo spiegate voi. Difesa personale di cosa? È un avvocato, non è un poliziotto: cosa faceva con la pistola carica”.

La sorella di Youns El Boussetaoui: ‘Mio fratello non c’è più, chi ha sparato è a casa a dormire’

La sorella del trentanovenne ha riferito che più volte ha tentato di aiutare il fratello che spesso restava fuori a dormire sulle panchine. “L’abbiamo portato tante volte a casa ma si sente più tranquillo a dormire sulla panchina. L’altro giorno è andato a prenderlo mio marito. Più volte abbiamo chiamato i carabinieri di Livorno Ferraris, possono testimoniare. Non faceva del male a nessuno, noi cercavamo di aiutarlo per non farlo dormire in strada, per farlo mangiare“. La sorella di Youns e il marito non riescono a darsi pace.

‘Voglio sapere se in Italia ammazzare è una cosa legale’

Neanche due giorni in carcere ed è libero. Ha ammazzato mio fratello, era padre di due figli che hanno 8 e 5 anni. L’assassino sta a dormire a casa sua: dov’è la la legge ma siamo in Italia o nella foresta?” La donna, che è rientrata dalla Francia appena è stata avvertita del decesso del congiunto, si è soffermata anche sulla questione delle accuse di molestie avanzate nei confronti di El Boussetaoui. “Non è vero, cosa ha fatto mio fratello per essere ammazzato? Non aveva un fucile, non aveva nessuna arma. Voglio sapere se in Italia ammazzare è una cosa legale“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *