Buon onomastico Sofia oggi 30 settembre: immagini di auguri da condividere
30 Settembre 2021
GF Vip, Soleil si scontra con Ainett: il video della frase che divide il web
30 Settembre 2021

Britney Spears è libera: il padre non controllerà la sua vita e le sue finanze dopo 13 anni, tutela sospesa

Il padre di Britney Spears non controllerà più la vita e le finanze della pop star dopo 13 anni. È libera, “Free Brtiney come gridavano i suoi fan, dopo l’udienza di mercoledì 29 settembre a Los Angeles

Il giudice ha ordinato a Jamie Spears di consegnare i beni della pop star a un custode

Il giudice che sovrintende alla tutela di Britney Spears ha ordinato la sospensione del padre James “Jamie” Spears, dal suo ruolo di lunga data di suo tutore, e gli ha ordinato di consegnare tutti i suoi beni, stimati in circa 60 milioni dollari, a un custode conservatore temporaneo. “Credo… che la sospensione di Jamie Spears sia nel migliore interesse del conservatore, Britney Spears” – ha detto il giudice Brenda Penny durante un’udienza di tre ore nel tribunale di omologazione di Los Angeles. 

Il giudice: ‘La situazione era insostenibile’

È stato precisato che la sospensione sarà effettiva mercoledì. Il giudice ha inolltre nominato John Zabel, un contabile scelto da Rosengart e Britney Spears, come conservatore delle sue finanze fino alla fine dell’anno, ma ha accettato che la tutela potesse essere interrotta molto prima. Britney Spears non era in aula e non ha telefonato come nelle precedenti udienze. “La situazione attuale è insostenibile” – ha riferito Brenda Penny dopo aver ascoltato le argomentazioni di entrambe le parti, secondo l’Associated Press. “Riflette un ambiente tossico che richiede la sospensione di James Spears”.

Il padre di Britney Spears accusato di aver piazzato delle cimici nella camera da letto, la gioia dei fan all’esterno del tribunale

La prossima udienza del caso è stata fissata per il 12 novembre. La sentenza è arrivata dopo che l’avvocato di Jamie Spears, Vivian Thoreen, ha riconosciuto che il suo cliente ha deciso di rinunciare alla tutela della figlia. Il team legale di Britney analizzerà ogni mossa che è stata fatta per oltre un decennio alle spalle della principessa del pop. Il padre è anche stato accusato di aver piazzato delle cimici nella camera da letto di Britney.

Mentre l’udienza si svolgeva all’interno dell’aula del tribunale nel centro di Los Angeles, una folla di circa 100 sostenitori di Britney ha marciato e ha sventolato cartelli al grido di slogan pro-Britney. Negli uiltimi due anni i sostenitori della star nel movimento #FreeBritney sui social media hanno organizzato tali manifestazioni in occasione di ogni udienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *