Mattarella
Mattarella, ultimo discorso con messaggio ai no vax: ‘Sprecare il vaccino è un’offesa’ (VIDEO)
31 Dicembre 2021

Chi è Danilo Iervolino, dall’Università Pegaso alla Salernitana con la benedizione di Gravina

Lo descrivono come arguto, geniale, lungimarante, coraggioso… Danilo Iervolino si è mosso sotto traccia ed ha fatto scacco al re ottenendo il via libera dai trustee. Sarà il 43enne napoletano (ma ha sempre vissuto a Palma Campania) il nuovo presidente della Salernitana. La sua proposta è stata accettata in extremis ed è stata preferita a quella più sostanziosa (almeno secondo alcuni rumors) di Pallotta. Contestualmente scatta la proroga di 45 giorni per completare l’iter della cessione.

I trustee hanno accettato l’offerta del 43enne imprenditore napoletano sul filo del rasoio

Il fondatore dell’Univeristà Pegaso ha messo sul tavolo 13 milioni di euro ed ha pronti 20 milioni da investire sul mercato per rilanciare la squadra. La scorsa estate ha ceduto le sue partecipazioni  al fondo britannico CVC con la valutazone record di oltre un miliardo conservando una carica in azienda. Sarà repulisti con l’addio quasi certo del dg Fabiani (in arrivo Perinetti) e del tecnico Colantuono (tra le ipotesi anche Nicola). Una scelta benedetta dal presidente della Figc Gravina che pare strizzasse l’occhio all’intraprendente manager. Un volto nuovo e pulito per un calcio italiano che ha bisogno di nuova linfa… oltre che di un repulisti. Nel 2003 ha dato vita a Digital Magics, che dal 2008 opera come incubatore di startup innovative, che propongono contenuti e servizi ad alto valore tecnologico. 

L’esperienza negli Stati Uniti, la cessione record dell’Università Pegaso

A trentotto anni è stato il più giovane europeo al vertice di un’università ma, come ama spesso precisare, Unipegaso, ateneo online con quasi 60 sedi in tutt’Italia, istituito nel 2006, l’aveva progettata già nel 2004, quando di anni ne aveva ventisei. Un’idea nata dopo il lungo soggiorno negli Stati Uniti dove le università on line avevano già assunto un’importante rilevanza. Iervolino sta facendo dell’innovazione e della formazione, una specie di mission a cui plasmare ogni sua azione imprenditoriale. Da qui l’idea del primo libro uscito un anno fa con Mondadori con il titolo “Now! Strategie per affrontare le nuove frontiere del web.

Berlusconi aveva pensato a lui come coordinatore dei giovani di Forza Italia

È, inoltre, presidente di Unimercatorum, l’Università telematica delle Camere di Commercio, con cui ha realizzato la prima partnership pubblico-privato nell’ambito della formazione accademica, con l’obiettivo di trasformarla nella prima Start Up University italiana. In passato Berlusconi aveva pensato a lui come coordinatore dei giovani di Forza Italia. Di recente ha tentato la scalata a Class editore, ora la nuova avventura nel mondo del calcio con la Salernitana.

“Sono fortemente legato al territorio ed ancora frequento gli amici di Palma Campania. La globalizzazione è uno status che si può vivere anche risiedendo in un piccolo borgo. Sto bene lì e mi ritrovo a giocare a tressette ed a passeggare per la mia città” – ha dichiarato in passato Iervolino che fin da ragazzino aveva il pallino della tecnologia e dei viaggi. “Il mio principale modello è stato mio padre. Con lui si parlava di sport ma di tutto lo sport anche tennis, calcio e ciclismo. Devo ringraziare anche mia moglie che mi supporta e conforta in ogni scelta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *