Francesca Ferragni è convolata a nozze: i dettagli della cerimonia con damigella e paggetto speciale (VIDEO)
9 Settembre 2023 - 22:51
Il Mercante in fiera, sarà Miss Italia la Gatta Nera dopo il caso Candelaria Solorzano
9 Settembre 2023 - 23:36

Donnarumma non gradisce la Macedonia, nuova beffa e critiche social: ‘Che involuzione’

Inizia con un pareggio l’avventura di Luciano Spalletti sulla panchina della Nazionale italiana di calcio. Alla National Arena di Skopje gli Azzurri non vanno oltre un 1-1 con la Macedonia del Nord, nella sfida valevole per la terza giornata del girone di qualificazione ai prossimi Europei.

Macedonia-Italia 1-1, parte con un amaro pareggio l’avventura azzurra di Spalletti

Dopo il gol di Immobile ad inizio ripresa, è arrivato il pari al 36′ di Bardhi su calcio piazzato sul quale Donnarumma non è parso irreprensibile. Gigio come era capitato in occasione del passo falso con i macedoni che era costata l’eliminazione dai mondiali, Qatar 2022, è finito nel mirino dei social.

Nazionale, Spalletti apre agli oriundi per la percentuale negativa sui convocabili in serie A

Numerosi sostenitori hanno sottolineato la mancanza di reattività mentre altri hanno parlato di progressiva involuzione rispetto al portiere che aveva trascinato l’Italia al titolo Europeo. In molti chiedono di dar fiducia a Vicario o a Meret. A Palermo fu Trajkovski l’incubo di Gigio con un gol dalla distanza. Beffa che si è ripetuta a Skopje.

Donnarumma si fa sorprendere sulla punizione di Bardhi, pioggia di critiche: ‘Il ct punti su Vicario’

Dopo la sconfitta all’esordio con l’Inghilterra e la vittoria con Malta (alla guida c’era ancora Roberto Mancini), ora arriva anche il primo pareggio con il ct di Certaldo fresco di scudetto con il Napoli. Italia e Macedonia (una gara in più giocata) salgono cosi’ entrambe a 4 punti in classifica alle spalle di Inghilterra ed Ucraina, rispettivamente a 13 e 7 punti ma scese in campo due ed una volta in più rispetto agli uomini di Spalletti.

Redazione
Redazione
Giuseppe D’Alto: classe 1972, giornalista professionista dall’ottobre 2001. Ha iniziato, spinto dalla passione per lo sport, la gavetta con il quotidiano Cronache del Mezzogiorno dal 1995 e per oltre 20 anni è stato uno dei punti di riferimento del quotidiano salernitano che ha lasciato nel 2016.Nel mezzo tante collaborazioni con quotidiani e periodici nazionali e locali. Oltre il calcio e gli altri sport, ha seguito per diversi anni la cronaca giudiziaria e quella locale non disdegnando le vicende di spettacolo e tv.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *