Temptation Island 2019, l’ex tentatrice di Arcangelo vittima di stalking: denunciato figlio di un ristoratore
18 Agosto 2019
Rientra dalla vacanza in Italia con il cadavere della moglie chiuso in una valigia nel portabagagli
19 Agosto 2019

Lecce-Salernitana 4-0, errori da Mai dire gol: granata travolti ed eliminati dalla Coppa Italia, Ventura chiede rinforzi (video)

Mai dire Salernitana, il Lecce ringrazia e porta a casa la qualificazione. Bilong, Maistro e Jaroszynski omaggiano i salentini di tre deliziosi cadeaux e chiudono al secondo turno l’esperienza nella manifestazione tricolore. Luci ed ombre per la formazione di Ventura che necessita ancora di un paio di innesti di qualità in attesa di vedere all’opera Cerci. Quest’ultimo potrebbe essere impiegato part time nel primo turno di campionato contro il Pescara.

Bilong, errore fatale: Lapadula ringrazia

La partita. La Salernitana è sotto 1 a 0 a Lecce al termine del primo tempo. Prestazione incolore per i granata che sono andati subito sotto per un clamoroso errore di Bilong che ha mancato il pallone ed ha praticamente permesso a Lapadula di firmare il gol del vantaggio. Nel corso del primo tempo è stato annullato un gol a La Mantia per fuorigioco. Nell’occasione Micai è stato tutt’altro che irreprensibile. Firenze, Lombardi e Karo tra i più positivi nella prima frazione di gioco. Nella ripresa la Salernitana parte bene ed ha anche la chance di pareggiare con Di Tacchio che ha trovato la pronta risposta di Gabriel. Ci ha provato anche Kiyine ma senza fortunato. Poi un errore di Maistro, appena entrato in capo, ha permesso a Falco di firmare il raddoppio. Finale senza storia con Lapadula che ha sfruttato una leggerezza di Jaroszynski per il tre a zero e Majer che ha firmato il poker cinque minuti dopo. La Salernitana crolla al Via del Mare ed esce dalla Coppa Italia. Sabato prossimo, alle 18, l’esordio in campionato contro il Pescara all’Arechi.

Ventura: ‘Ultimo quarto d’ora retaggio del passato’

Spogliatoi. Ventura arrabbiato a fine gara soprattutto per la prestazione della squadra nel finale di gara. “Dopo un minuto prendere un gol così ci ha condizionato. Dopo un quarto d’ora abbiamo ripreso ed abbiamo anche avuto la possibilità di pareggiare. Quello che mi ha dato fastidio sono il tre a zero e il quattro a zero perché abbiamo mollato un po’ e questo è un po’ il retaggio del passato che dobbiamo eliminare” – ha dichiarato nel corso dell’intervista rilasciata a Telecolore. L’ex ct della Nazionale ha riferito che nella ripresa per mezz’ora la squadra ha disputato un buon match e che avrebbe meritato anche il gol del pareggio. “Sino alla vigilia di questa partita ero assolutamente soddisfatto. Per quanto riguarda il match di oggi sono contento della buona mezz’ora del secondo tempo”. Ventura ha confermato l’esigenza di rinforzare la squadra. “E’ un’esigenza innanzitutto numerica, poi se arrivano anche giocatori bravi tanto di guadagnato. Kiyine? Può fare diversi ruoli e nel primo tempo, quando ci avete visto parlare, discutevamo degli errori fatti nel primo quarto d’ora”. Da rilevare che Ventura si è presentato in panchina con le stampelle per un infortunio alla gamba. Solo panchina per Djuric che non è entrato neanche a partita in corso. L’attaccante viaggia verso la cessione mentre il tecnico pensa sempre a Valdifiori per rinforzare il centrocampo.

Lecce-Salernitana 4-0

LECCE (4-3-1-2):  Gabriel, Riccardi, Petriccione, Lucioni, Lapadula, Falco (Dell’Orco 32′), La Mantia (Farias 24′ s.t.), Calderoni, Rispoli, Majer, Tachtsidis (Tabanelli 17′ s.t.).  All. Fabio Liverani

SALERNITANA (3-5-2):  Micai, Billong, Firenze (Maistro 10′ s.t.), Jallow, Kiyine, Di Tacchio, Karo (Migliorini 27′ s.t.), Akpa Akpro, Jaroszynski, Lombardi, Giannetti. All. Giampiero Ventura

Arbitro: Abbatista di Molfetta

RETE: Lapadula 4′ pt, Falco 16′ st, Lapadula 31′ st., Majer 36′ st.
NOTE: Ammoniti: Majer (L), Kiyine (S), La Mantia (L)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *