grande fratello 16
Grande Fratello 16, i primi 4 nomi dividono il web: ecco perché
2 Aprile 2019
dalma e diego maradona
Maradona, auguri a Dalma con stoccata all’ex moglie, la figlia: ‘Meglio il silenzio’
3 Aprile 2019

Spezia-Salernitana 2-1, le pagelle: Migliorini disastro, Djuric e Rosina ok

spezia-salernitana

Il coraggio di cambiare premia Gregucci nel primo tempo, poi l’inopinato crollo nella ripresa con le sostituzioni che non hanno sortito gli effetti sperati. Il tecnico, che ora rischia l’esonero (Panucci tra i papabili), a La Spezia schiera contemporaneamente Rosina, Jallow e Djuric. Il bosniaco, dopo essersi sbloccato contro il Venezia, concede il bis con il primo gol di testa su assist dell’ex attaccante del Bari. Discreta la prova dell’esordiente Memolla che, superata l’emozione iniziale, è stato protagonista nel primo tempo di alcune provvidenziali chiusure ma è crollato nella ripresa. Meno efficace del solito Casasola mentre Jallow continua ad offrire prestazioni contrastanti. Al Picco l’attaccante gambiano è stato tra i meno brillanti. Nella ripresa la Salernitana crolla fisicamente e dà segnali poco incoraggianti per il futuro con i granata che dal sogno play off devono iniziare a guardasi alle spalle con il serio rischio di sprofondare nei play out.

Spezia-Salernitana 2-1: Memolla chiude in affanno, Pucino troppo ‘morbido’

Micai 6: non riesce il miracolo sulla conclusione di Mora, puntuale nelle uscite e sempre attento quando gli avanti dello Spezia lo chiamano in causa.

Memolla 5,5: soffre un po’ Da Cruz in avvio, poi è autore di due chiusure salva risultato. Nella ripresa cala vistosamente e lo Spezia sfonda spesso dalla sua parte ma l’albanese era alla prima partita dopo diverso tempo.

Mantovani 5,5: puntuale sugli avanti avversari, cerca di tappare le falle causate dal collega di reparto. Coinvolto anche lui nella giornata no della difesa. 

Migliorini 4,5: tocca ingenuamente la palla con il braccio e rischia grosso sull’1 a 1, graziato dall’arbitro. Si fa anticipare di testa in occasione del gol del pari e nel finale per poco non combina una frittata con Memolla.

Pucino 5,5: se la cava con mestiere ma nel finale annaspa anche lui e lascia spazio a Terzi in occasione del gol di Capradossi.

Di Tacchio 6: finché regge la baracca non affonda. Cala nella ripresa e per i granata è notte fonda.

Akpa Akpro 5,5: poco brillante, la condizione è ancora approssimativa e, nonostante, qualche discreta giocata non merita la sufficienza. Incassa anche un cartellino giallo.

Casasola 5,5: poco efficace in fase offensiva e poco attento in fase difensiva. In altre occasioni ha fatto meglio. 

Rosina 6,5: il gigante (Djuric) ed il bambino (Rosina), non per età anagrafica ovviamente, sono la coppia migliore del momento. Nel primo tempo l’ex barese mette spesso in difficoltà la difesa dello Spezia, è suo l’assist dell’illusorio vantaggio. (43′ st Odjer sv: entra e lo Spezia segna, non è fortunato). 

Jallow 5: poco incisivo, sempre quasi trovarsi per caso al Picco. Incassa anche un cartellino giallo ed esce fuori ad inizio ripresa al termine di una prova incolore. (13’ st D. Anderson 5: Gregucci chiama, lui continua a non rispondere. Prestazione copia e incolla con il gambiano).

Djuric 7: il gol l’ha rivitalizzato, lotta come un leone, difende palla e si trova a meraviglia con Rosina. Sbaglia una buona occasione nel primo tempo ma i piedi non sono quelli di un fine dicitore. Meglio di testa con il secondo gol di fila a fine primo tempo. Nella ripresa ha una buona chance ma la difesa ligure salva in extremis. (33’ st Vuletich sv: in campo nel finale per far rifiatare il compagno di reparto).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *