Antonino La Gumina
Antonino La Gumina, per Wikipedia è già della Salernitana
1 Febbraio 2021
williams morto Galles
Papà body builder muore di Covid 19 a 46 anni in Galles: ‘Era un fanatico del benessere fisico, non ci credo’
1 Febbraio 2021

Il potere delle serie tv: quando riescono a condizionare la società

serie tv società

Con il passare del tempo, ma soprattutto con l’evolversi della pandemia, alcuni prodotti si sono trasformati in passioni vere e proprie, al punto non solo da non riuscirne a fare più a meno, ma anche dall’essere condizionati dagli stessi, anche a livello comportamentale.

Stiamo parlando delle serie tv e di come siano in grado, come sottolineato perfettamente anche dal casinò online di Betway, di incidere sulle abitudini della società in cui viviamo, in maniera molto più forte e intensa di quello che potremmo mai pensare e immaginare.

L’esempio più lampante con “La regina degli scacchi”

Volete qualche esempio che certifichi quello che stiamo dicendo? Sul blog L’insider viene messo perfettamente in evidenza, grazie anche a numerose infografiche, come la serie tv più di successo del momento, ovvero “La regina degli scacchi”, che ha portato il libro da cui è stata tratta l’ispirazione per la storia, omonimo, ha raggiunto il titolo di best seller. Tutto normale? Peccato che è stato lanciato nelle librerie già da 37 anni.

Insomma, tutto questo per far capire come questa serie tv ha fatto una pubblicità pazzesca anche al libro, mentre sono aumentati in maniera visibile il numero di giocatori che visitano il portale chess.com, che è incrementato addirittura del 500%.

The Crown e la casa reale

Kate Middleton e la Principessa Diana sono due simboli pop? Eppure, grazie a “The Crown”, la serie storico-biografica lanciata a novembre del 2016 (la prima edizione), che può contare già su quattro stagioni, ormai questo termine può essere riadattato a tutta la famiglia reale al gran completo.

E l’impatto di questa serie tv di successo si è riversato anche sulla ricerca su Google di alcuni termini legati all’abbigliamento. La ricerca legata, ad esempio, alla parola chiave “Tailleur blu”, è aumentata del 1000%, mentre quella legata alla keyword “Collo alto” è salita addirittura del 7000%.

Volete valutare l’impatto di questa serie sulla considerazione degli inglesi sulla famiglia reale? Ebbene, il 35% degli inglesi che seguono “The Crown”, adesso guardano la famiglia reale in modo un po’ più positivo, mentre il 34% degli inglesi che hanno seguito questa serie tv, adesso nutrono una maggiore empatia nei confronti del Principe Charles.

Il consumo audiovisivo e l’impatto sulle ricerche su Google

Tra i vari strumenti che possono essere utilizzati per valutare l’influenza di un prodotto audiovisivo troviamo indubbiamente le ricerche su Google. Inoltre, c’è un rapporto diretto tra questi due elementi, visto che spesso una serie tv che riesce ad essere apprezzata tra varie persone, porta anche a una curiosità sempre maggiore sul web, esprimendosi proprio nell’aumento di tantissime ricerche su Google.

Tra gli esempi più calzanti per il concetto che stiamo esprimendo troviamo sicuramente Unorthodox, una serie tv che è stata lanciata a marzo dello scorso anno e che ha portato a un notevole incremento delle ricerche su Google della parola chiave “Ebraismo”. Nel momento di massima attenzione di questa serie tv, le ricerche su tale keyword sono aumentate del 150%.

Cosa dire di Mindhunter, proposta nell’ottobre del 2017: ebbene, nel momento di massima pubblicità e ascolto della serie, la parola chiave “Charles Manson” ha fatto registrare un balzo verso l’alto nelle ricerche da parte degli utenti su Google, pari addirittura al 3200%.

Spostando l’attenzione su un film, prendendo in considerazione la pellicola “I vantaggi di esser invisibile”, proposta nell’ottobre del 2012, la parola chiave “The Rock Horror Picture Show” ha fatto registrare un aumento pari al 193% nel momento in cui ha debuttato il film.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *