Follia tifosi Legia Varsavia a Leicester: razzi e assalto alle forze dell’ordine dopo il 3 a 1
25 Novembre 2021
Russia, esplode miniera di carbone in Siberia: 52 morti, arrestati dirigenti
26 Novembre 2021

Si festeggia oggi, 26 novembre, San Corrado di Costanza, morto nel 900 e canonizzato nel 1123. Era un discendente della stirpe dei vecchi Welfen ed era figlio di Enrico di Altdfort, figlio di Guelfo I. La sua formazione cattolica, sviluppatasi frequentando assiduamente il Duomo di Costanza diventando vescovo nel 934 grazie all’influenza dal suo ex collega Ulrico, vescovo di Augusta.

Si recò a Roma per l’incoronazione dell’imperatore Ottone I il Grande. I suoi pellegrinaggi tra Roma e Gerusalemme incisero notevolmente sul suo programma di costruzioni religiose che il vescovo fece eseguire nella sua città, la cui fondazione egli considerava risalente ai tempi dei romani. Fece erigere, dopo averla ammirata nella sua visita alla città eterna, una basilica dedicata a San Paolo.

La nomina a vescovo di Costanza, il viaggio a Roma per l’incoronazione di Ottone I il Grande

Successivamente creò la chiesa di San Giovanni prendendo spunto dalla basilica in San Giovanni in Laterano e fece restaurare la chiesa di San Lorenzo. Il suo viaggio a Gerusalemme fu di ispirazione nella costruzione della Cappella detta Mauritiusrotunde, sul modello della Basilica del Santo Sepolcro, dedicata a San Maurizio, patrono dell’impero. Venuto a conoscenza del suo viaggio in occasione dell’incoronazione l’imperatore Ottone I decise di ringraziarlo con una donazione alla sua chiesa per la salvezza dell’anima. La canonizzazione di Corrado di Costanza fu in primis promossa dal vescovo di Costanza, Ulrico I di Kyburg-Dillingen .

Le miracolose guarigioni di Corrado di Costanza e la canonizzazione

Nel libro una Vita Konradi viene fatto riferimento alle sue numerose guarigioni miracolose. La copia del libro fu inviata a Papa Callisto II con il Concilio Lateranense I che decise in favore della canonizzazione che avvenne il 26 novembre (anniversario della morte di Corrado) del 1123 in Costanza e vide la partecipazione di duchi, conti e autorità ecclesiastiche, oltre naturalmente ad una gran folla di fedeli. Il monumento sepolcrale di Corrado con rilievo della figura del santo in grandezza naturale si trova nella cappella a lui dedicata all’interno del Duomo di Costanza.

Significato del nome. Corrado deriva da kuoni e radha che insieme significano “coraggioso nelle decisioni”.

Buon onomastico Corrado 26 novembre, immagini da inoltrare su WhatsApp

Auguri di buon onomastico. Oggi, 26 novembre, in occasione della ricorrenza di San Corrado  in tanti proveranno a sorprendere i propri cari, gli amici e i colleghi di lavoro con messaggi originali, significativi o divertenti per augurare, buon onomastico Corrado. Di seguito alcune immagini da inoltrare oggi, 26 novembre, per gli auguri di buon onomastico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *