Fedez spunta al Concertone del 1° maggio: il finale a sorpresa di Ambra Angiolini (VIDEO)
2 Maggio 2022
Isola dei Famosi, Lory Del Santo in lacrime: Marco Cucolo la raggiunge a sorpresa
2 Maggio 2022

Liliana Resinovich, confronto tv tra Sebastiano e Claudio a Storie Italiane: lacrime, scuse e scintille

In lacrime Sebastiano Visintin a Storie Italiane che ha ricordato la figlia morta 12 anni fa per overdose e si è confrontato per la prima volta in diretta con Claudio Sterpin nel corso della puntata del 2 maggio sul caso della morte di Liliana Resinovich. “L’ho vista morire e adesso mi trovo di fronte a questa persona, bisogna fermarla perché sta dicendo cose infami. Ha detto che voleva fare una vita in tre, una specie di bigamia ma da lui voglio sapere cosa si è detto con Lilly in quella telefonata” – ha spiegato il marito della vittima ad Eleonora Daniele.

Sebastiano Visintin e Claudio Sterpin

Faccia a faccia a Storie Italiane, Sterpin a Visintin: ‘Vediamoci senza telecamere’

Claudio Sterpin ha chiesto scusa a Visintin ed ai suoi familiari per quanto dichiarato fino ad ora sulla vicenda. “Chi mi conosce bene, sanno bene che non sono l’uomo che si esprime in un certo modo. Non voglio rispondere a Sebastiano ma sono pronto ad incontrarlo quando vuole e parlare da uomo a uomo davanti ad un caffè senza telecamere perché Liliana non c’è più per entrambi e questa è una cosa seria non gossip. Gli spiegherò com’era Liliana negli ultimi tempi perché lui probabilmente non se ne è accorto“. Sulla telefonata della mattina della scomparsa ha spiegato di aver soltanto annuito alle parole della 63enne.

“Secondo me non è durata neanche un minuto e 50 secondi ma anche se fosse così è uguale perché io non ho detto quasi niente. Mi ha detto che doveva andare alla Wind di via Battisti per fare un’operazione ma non mi ha precisato di cosa si trattava. Doveva essere una cosa veloce ed ha precisato che avrebbe ritardato al massimo di mezz’ora ed è per questo che alle 10:00 mi ero già allarmato. Le ultimissime parole sono state dopo ne parliamo ed il suo tono non era alterato ed escludo fino alla morte che sia andato in subbuglio per quella telefonata“.

L’82enne si scusa: ‘Sebastiano non si è reso conto com’era Lilly negli ultimi tempi’

Claudio Sterpin ha smentito di aver detto che con Liliana si “baciava in bocca”. “Mai parlato di questo, ho parlato di baci sulla guancia o sui capelli. Sebastiano ha ingigantito la cosa, sono pentito e dispiaciuto per alcune cose che ho detto”. Dall’altra parte Visintin ha spiegato che gli ha fatto male sentire dall’ottantaduenne dire che lei si voleva separare e voleva partire per un viaggio con lei. “Che lei andasse da lui, visto che si conoscevano, per dargli una mano non era un problema e tutto il resto che ha detto che mi fa star male”.

I dubbi sulla telefonata, la replica di Sterpin: ‘Non l’ha mandata in subbuglio’

Su quest’aspetto Sterpin ha ribadito nel corso della puntata del 2 maggio di Storie Italiane che Liliana Resinovich gli ripeteva spesso che il rapporto con Sebastiano stava cambiando. “Lei voleva raccontare tutto a Sebastiano il 16 dicembre che era il giorno dell’anniversario della scomparsa di mia moglie e lei lo sapeva, è venuta anche al funerale perché la conosceva”. Il pensionato ha ribadito di essere sicuro che l’ex dipendente regionale non si è suicidata: “Sicuramente le è accaduto qualcosa di brutto” – ha aggiunto mentre Visintin gli ha chiesto come mai non l’ha contattato subito ed è andato lui a denunciare in Questura.

Claudio: ‘Forse c’è un terzo uomo’, ‘Ti devi vergognare, stai infangando Liliana’

“L’ho fatto per andare a raccontare la mia versione, anche perché in caso contrario sarebbero stati loro a venirmi a cercare visto che c’erano i messaggi WhatsApp” – ha replicato Sterpin. “In ogni caso non chiedo perdono a nessuno ma solo scusa che non è poco”. Durante il confronto televisivo il marito di Lilly ha invitato Sterpin a rispettare la memoria della moglie. “Sono pronto a collaborare con lui per cercare la verità e gli credo quando dice che non le avrebbe mai fatto del male. Non vorrei che ci fosse un terzo uomo nascosto ma Sebastiano non può non essersi accorto che Lilly negli ultimi mesi era cambiata di tanto”.

Parole che hanno fatto infuriare Sebastiano. “Ti devi vergognare per quello che hai detto. Hai trattato Liliana non dico come una prostituta ma hai gettato fango su di lei. Non voglio ascoltarlo neanche”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.