Alessio Allegri morto
Alessio Allegri muore a 37 anni durante il match di basket, ha scritto la storia dell’Osl Garbagnate
17 Dicembre 2019
Crystal Davis acqua, miele e limone
Beve acqua, miele e limone per un anno: l’elisir ha cambiato la vita di Crystal Davis
17 Dicembre 2019

Mary Rider incanta anche la D’Urso a Live, l’audace scoop sul set dopo aver lasciato il giornalismo

Mary Rider

Maria Giovanna Ferrante, in arte Mary Rider, è stata tra le protagoniste della parte finale di Live Non è la D’Urso. Nel servizio mandato in onda prima del suo ingresso in studio l’audace star di origini salernitane (Pagani) ha accompagnato l’inviata del talk di Canale 5 nel suo mondo.

Prima un salto al sexy shop che ha aperto da qualche anno a Torino e poi nella location dove gira le sue produzioni con il marito, Capitano Eric. “Abbiamo una casa di produzione di film piccanti. Quando io sono impegnata in scena fa lui da regista e viceversa, spesso giriamo insieme”.

‘Da giornalista ero asessuata’, gli elogi dell’ex tronista di Uomini e Donne

Mary Rider ha poi mostrato il tesserino da giornalista professionista. “In quegli anni ero praticamente asessuata, ero completamente concentrata sul lavoro e ci credevo tanto. Ero una macchina da guerra pronta a lavorare in qualsiasi campo. Oggi non ho alcun rimpianto”.

Passaggio che ha rimarcato anche Fabio Colloricchio, ex tronista di Uomini e Donne, che si è complimentato con l’attrice per la scelta coraggiosa. “Io amo vivere di emozioni” – ha chiosato la star. Mary ha incassato anche i complimenti della D’Urso per l’abito indossato, dallo spacco vertiginoso.

Lo spacco vertiginoso conquista anche Barbara D’Urso

Chi è Mary Rider. Aveva lasciato la provincia di Salerno per intraprendere la carriera giornalistica dopo essersi laureata in Lettere moderneMary Rider aveva iniziato a collaborare con un importante quotidiano locale. L’entusiasmo è stato stroncato con il tempo dai modesti guadagni a fronte dei notevoli sacrifici.

Mary ha sempre avuto la trasgressione nel sangue e ha deciso di tuffarsi in un’avventura completamente diversa rispetto al percorso che aveva immaginato fino a poco tempo prima. Il mondo dell’eros, il cinema per adulti, le relazioni aperte: con il suo compagno la salernitana si è espressa sempre in maniera libera e senza freni.

La svolta in Portogallo, la casa di produzione lo shop del piacere

La svolta durante la fiera dell’eros in Portogallo dove la Rider incrociò sulla sua strada Rocco Siffredi. Gli elogi del cinema per adulti italiano spinsero la giornalista a mettere da parte carta e penna per esibirsi davanti a pubblico e telecamere.

In pochi anni Mary ha conquistato la ribalta italiano ma soprattutto è diventato tra le più apprezzate star nostrane in Spagna e Portogallo. Un’ascesa che ha portato la Rider ad investire sul progetto Spicylab e poi ad aprire, con l’amica e collega Luna Dark, il primo shop della trasgressione gestito da star del settore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *