Salerno byblos
Salerno, addio a Don Tullio: al ‘suo’ Byblos gli studenti ballavano la mattina
18 Gennaio 2020
katya verginità ucraina
Diciannovenne ucraina vende verginità su internet, acquistata per 1,2 milioni di euro: ‘Sogno lusso e viaggi’
18 Gennaio 2020

Manila Gorio contro Rodrigo Alves: ‘Fenomeno da circo, la transessualità è una cosa seria’

rodrigo alves manila gorio

“La transessualità è una cosa seria, non voglio essere rappresentata da un fenomeno da circo”.

Il duro affondo di Manila Gorio contro Rodrigo Alves che domani, 19 gennaio, sarà ospite di Live Non è la D’Urso. Perché la conduttrice de Il Punto, il talk di Antenna Sud, ha puntato l’indice nei confronti del Ken Umano?

Il Ken Umano a Live Non è la D’Urso dopo essere diventato donna

Nelle scorse settimane Rodrigo Alves ha sorpreso tutti indossando abiti femminili ed annunciando l’inizio del suo percorso di transizione. Dopo una serie di delicati, e costosissimi, interventi chirurgici per diventare il Ken umano e rasentare la perfezione, il modello anglo brasiliano ha riferito di aver sempre mentito a se stesso e di aver compreso la sua vera natura.

Esplode la rabbia di Manila Gorio: ‘La transessualità è una cosa seria’

Da qui la presa di posizione della Gorio che ritiene sbagliato il modo in cui Alves sta rappresentando un percorso delicato e che in tante, spesso, sono costrette ad affrontare senza il supporto della famiglia. “La transessualità è una cosa seria, questa persona sta lanciando dei messaggi assolutamente sbagliati. Diventare transessuale è un percorso doloroso oltre che difficile”- incalza la Gorio.

‘E’ un percorso doloroso e Rodrigo Alver trasmesse un modello sbagliato’

“Sono presidente di un Associazione che tutela i diritti per le ragazze transessuali in Italia. Mi batto ogni giorno per portare un modello di riferimento completamente opposto a quello di Rodrigo Alves che trasmette volgarità, eccessi e confusione”.

Gorio: ‘Non è ammissibile strumentalizzare la condizione di transgender’

Manila Gorio è perentoria: “Dare visibilità a questo soggetto strumentalizzandole la condizione transgender non è assolutamente ammissibile” – la chiosa finale dell’avvenente conduttrice.

A questo punto non è da escludere un infuocato faccia a faccia tra la la Gorio ed Alves nel salotto televisivo di Barbara D’Urso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *