Rapporti intimi, alla scoperta dell’antidepressivo naturale: l’inchiesta di un sito di incontri e lo studio della State University di New York
7 Ottobre 2019
Forza azzurri, no forza verdi: Italia-Grecia, nuovo look per il ‘Rinascimento’ della Nazionale, sbotta Altobelli
8 Ottobre 2019

Germania-Italia 3-3, spettacolo a Furth per le leggende: Totti risponde a Klinsmann, gli highlights

Peruzzi, Zambrotta, Grosso, Vierchowod, Cannavaro, Perrotta, Conti, Gattuso, Pirlo, Toni, Totti. Undici fuoriclasse che farebbero comodo al ct Mancini ed a qualsiasi squadra… Difficile da assemblare visto che alcuni hanno giocato in epoche diverse. Un undici da sogno che la Figc è riuscito a mettere insieme in occasione del match d’esordio dell’Italia legends. Un classico della storia del calcio mondiale: Italia-Germania. E la sfida, che è diventata leggenda ai mondiali di Messico ’70, non ha deluso le atteso. Allo ‘Sportpark Ronhof’ di Fürth la Nazionale delle Leggende Azzurre, al suo debutto assoluto, pareggia 3-3 con la selezione tedesca DFB All Stars in una serata ricca di gol ed emozioni davanti a oltre 6500 tifosi e sotto gli occhi del presidente federale Gabriele Gravina, seduto in tribuna insieme al segretario generale della FIGC Marco Brunelli.

Nella ripresa spazio a Schillaci e Ravanelli, non basta Tommasi gol per la vittoria

In avvio è infatti la Germania a portarsi sul doppio vantaggio: al 10’ Cannavaro nel tentativo di liberare infila la propria porta, poi al 19’ una vecchia conoscenza del campionato italiano, Jurgen Klinsmann, firma il 2-0.  Ma l’Italia non ci sta, Totti lancia con un tocco d’esterno Toni che al 21’ accorcia le distanze. L’ex capitano della Roma si mette poi in proprio e al 34’ pareggia per la gioia dei tifosi italiani presenti sugli spalti. Si diverte il pubblico dello ‘Sportpark Ronhof’, che inizia a temere una beffa come quella vissuta nel 2006 nella semifinale di Dortmund. Nella ripresa spazio anche alle altre stelle azzurre, dal capocannoniere di Italia ’90 Totò Schillaci a ‘Penna Bianca’ Ravanelli, da Marco Amelia all’ex tecnico dell’Under 21 Gigi Di Biagio. A Furth si alza il coro ‘Italia, Italia’ e al 79’ è Damiano Tommasi a realizzare il gol del 3-2 con una bella incornata su assist di Stefano Fiore. Sembra fatta, ma in pieno recupero arriva la zampata di Wollscheid a fissare il risultato sul 3-3.

Bruno Conti: ‘Che emozione tornare in azzurro’

Le interviste. Tanto entusiasmo tra gli azzurri legends come riportato dal sito ufficiale della Figc.. “Tornare in Nazionale per iniziative benefiche è come toccare il cielo con un dito”, ammette Bruno Conti. Gli fa eco Totò Schillaci, sceso in campo con il numero 90 sulle spalle: “è stata un’esperienza fantastica, gratificante. Spero di tornare presto a vestire l’Azzurro per iniziative del genere”. Anche Angelo Peruzzi, protagonista di una grande parata ad inizio match, sottolinea lo spirito con cui l’Italia ha affrontato la partita: “Ci siamo divertiti tanto e credo che anche il pubblico abbia apprezzato lo spettacolo. Era la prima partita, ma spero ce ne siano tante altre in futuro”.  (per vedere gli highlights cliccare in basso su guarda questo video su YouTube).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *