Maria Teresa Ruta
GF Vip, Maria Teresa Ruta spiazza tutti e urla ai vipponi dopo il blitz davanti alla casa (VIDEO)
26 Febbraio 2021
Francesco Giambra
Perde il controllo dello scooter e si schianta contro un palo: San Cataldo piange il 16enne Francesco Giambra
27 Febbraio 2021

Reggiana-Salernitana 0-0, pagelle e highlights: Casasola mette la freccia sulla fascia, Kiyine entra acceso

Mazzocchi

La Salernitana domina nella ripresa ma non riesce a trovare il guizzo vincente per sbancare Reggio Emilia. Castori si fida degli uomini che hanno sbancato Ascoli ed al Mapei Stadium si presenta con il solo Veseli in luogo di Mantovani. Il primo tempo è equilibrato ed avaro di grosse emozioni. Tutino scalda i guantoni di Venturi che para senza problemi dopo pochi minuti.

Le due squadre concedono pochi spazi e per registrare una nuova azione pericolosa bisogna attendere il 28′ con un’insidiosa conclusione di Mazzocchi deviata in angolo da Adamonis. Nel finale ci provano Coulibaly per la Salernitana e Varone per la Reggiana senza inquadrare la porta.

Pochi squilli nel primo tempo

Ad inizio ripresa Castori risparmia il già ammonito Di Tacchio e gioca la carta Schiavone. Dopo quattro minuti Tutino ha una grande chance per sbloccare il risultato ma la sua conclusione a giro non inquadra la porta. La partita si vivacizza e Adamonis è ancora una volta decisivo con un provvidenziale intervento su Siligardi.

La Salernitana getta nella mischia Djuric e  Kiyine e la Reggiana scompare dal campo. Il bosniaco sfiora subito il gol con Mazzocchi che salva sulla linea il preciso colpo di testa dell’attaccante. I granata mettono alle corde i padroni di casa ma non trovano lo spunto vincente. Kiyine sfiora il colpo grosso con una conclusione velenosa dalla distanza deviata in angolo da Venturi.

Djuric e Kiyine ad un passo dal gol, pari e rimpianti per i granata

Nel finale la Reggiana si rende pericolosa con un improvviso tiro dai 30 metri di Varone che Adamonis devia provvedenzialmente a lato. Nel recupero la Salernitana trova anche il gol con Tutino ma l’arbitro Serra aveva già interrotto il gioco per un fallo di Djuric. I granata torneranno in campo martedì 2 marzo nel match con la Spal con calcio d’inizio all’Arechi fissato per le ore 19:00.

Reggiana-Salernitana, gli highlights

Gli highlights completi di Reggiana-Salernitana e delle altre partite della serie B saranno pubblicati sul sito https://www.raisport.rai.it alla sezione 90 Minuto serie B e sono on line sul sito della Lega di serie B al link https://www.legab.it. e sul sito della Salernitana all’indirizzo https://www.ussalernitana1919.it/media/.

Le pagelle: Adamonis non fa rimpiangere Belec, Veseli soffre, Gondo non vede la porta

Adamonis 7: non fa rimpiangere Belec e salva il risultato con tre interventi provvidenziali.

Aya 6,5: chiude provvidenzialmente su uno schema d’angolo della Reggiana. Sempre puntuale, concede poco agli avanti emiliani.

Gyomber 7: dopo un periodo di appannamento è tornato a dirigere il reparto con autorevolezza e mestiere.

Veseli 6: Mazzocchi gli crea qualche grattacapo e nella ripresa lascia troppo spazio a Siligardi che per poco non pesca il jolly.

Casasola 7: domina la sua fascia di competenza. Anticipa di sovente i dirimpettai e mette in difficoltà la Reggiana con le sue cavalcate sulla fascia. Spreca una buona opportunità nel primo tempo.

Coulibaly 6: primo tempo di sostanza con un paio di spunti interessanti. Nella ripresa si spegne progressivamente. (39′ st Kupisz sv).

Di Tacchio 6: giganteggia a metà campo recuperando palloni e proponendo anche un paio di interessanti sventagliate ma incassa il giallo e subito dopo rischia l’espulsione. Castori è costretto a tirarlo fuori dalla mischia a metà tempo. (1′ st Schiavone 6: non sempre precisissimo ma combattivo e diligente).

Capezzi 6: più intraprendente nella ripresa dopo un primo tempo guardingo, Castori lo richiama nel suo momento migliore. (21′ st Kiyine 6,5: questa volta entra acceso e va vicino al gol in due circostanze. Nel finale perde pericolosamente un pallone a metà campo e fa arrabbiare Castori).

Jaroszynski 6: ha un paio di spunti interessanti e nella ripresa prova anche a pescare il jolly con una conclusione dalla distanza. Mette in apprensione la difesa della Reggiana con le sue rimesse a lunga gittata. Spinge con minore continuità rispetto a Casasola (39′ st Cicerelli sv).

Tutino 6: spesso lontano dalla porta avversaria per cercare palloni utili. Nonostante ciò ha una grande chance per sbloccare il risultato che non sfrutta a dovere.

Gondo 5,5:  svaria su tutto il fronte d’attacco, si dà un gran da fare ma fa più fumo che arrosto. Non conclude mai in porta. (21′ Djuric 6,5: entra e va ad un passo dal gol. Mazzocchi gli nega la soddisfazione della rete sulla linea di porta. I suoi centimetri si sento con la difesa emiliana che va spesso in affanno).

Tutino conclude verso la porta di Venturi
… ma la conclusione è debole e il portiere della Reggiana para senza problemi
Mazzocchi si libera in area granata
… e Adamonis respinge
Il salvataggio del portiere lituano da altra angolazione
La conclusione di Coulibaly respinta da un difensore
Il tiro di Varone deviato in angolo da un calciatore granata
Tutino non riesce da inquadrare la porta da buona posizione ad inizio ripresa
La gran parata di Adamonis su Siligardi
La conclusione di Jaroszynski
Venturi blocca la conslusione del polacco
Djuric stacca di testa e …
Mazzocchi salva sulla linea
Venturi salva su Kiyine
Il centrocampista marocchino ci riprova ma la palla termina a lato
Adamonis salva sull’improvvisa conclusione di Varone
Il fallo fischiato a Djuric in occasione del gol annullato a Tutino
Tutino va a bersaglio ma il gioco è fermo per la punizione fischiata per fallo di Djuric

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *