Dziczek
Dziczek perde i sensi ad Ascoli, il video da brividi: ‘Non è la prima volta’, Salernitana col fiato sospeso
20 Febbraio 2021
Egidio Battaglia
Egidio Battaglia uccide il figlio di 2 anni e si suicida in provincia di Treviso: una lettera per spiegare il tragico gesto
20 Febbraio 2021

Ascoli-Salernitana 0-2, pagelle e highlights: Tutino show, Capezzi prezioso

Senza Belec e con diversi acciaccati la Salernitana ritrova i tre punti lontano dall’Arechi trascinata da un ispiratissimo Gennaro Tutino. Ad Ascoli primo tempo perfetto dei granata che vanno avanti dopo un due minuti con l’attaccante napoletano che colpisce da pochi passi su assist di Capezzi.

Salernitana, primo tempo da incorniciare

Le rimesse lunghe di Jaroszynski mandano in tilt la difesa marchigiana che trema su una conclusione di Gondo. Gli ospiti sono padroni del campo con Tutino che concede il bis d’astuzia. L’ex cosentino soffia il pallone a Quaranta, prova a mettere al centro e con un colpo di sponda da biliardo infila d’esterno Leali. Poco dopo la mezzora l’unico squillo dell’Ascoli con l’esordiente Adamonis che respinge il colpo di testa di Brosco.

Sottil ridisegna la squadra a inizio secondo tempo e l’Ascoli crea qualche grattacapo in più ad Adamonis. Il pericolo più concreto, però, lo crea la Salernitana con Tutino che stampa il pallone sulla traversa dopo sette minuti. I bianconeri hanno un sussulto con Dionisi, che trova i pugni del portiere lituano, e protestano per un presunto fallo di mani di Gyomber su conclusione di Bajic.

Tutino sfiora il tris, la grande paura per Dziczek 

Il sacro furore bianconero si spegne presto, nel finale la grande paura per il malore per Patryik Dziczek portato d’urgenza in ospedale dopo aver perso i sensi. I granata sbancano il Del Duca e dedicano la vittoria al polacco. La squadra di Castori tornerà in campo venerdì 26 febbraio, con inizio alle ore 19:00, a Reggio Emilia.

Ascoli-Salernitana 0-2, gli highlights

Gli highlights completi di Ascoli-Salernitana e delle altre partite della serie B saranno pubblicati sul sito https://www.raisport.rai.it alla sezione 90 Minuto serie B e sono on line sul sito della Lega di serie B al link https://www.legab.it. e sul sito della Salernitana all’indirizzo https://www.ussalernitana1919.it/media/.

Le pagelle: ritorno ok per Adamonis, Gyomber insuperabile

Adamonis 6,5: non sempre stilisticamente perfetto ma efficace quando è stato chiamato in causa. Si fa trovare pronto su Brosco nel primo tempo. Non sempre in sintonia con i compagni di reparto ma del resto non vedeva il campo da tempo.

Aya 6.5: concentrato e determinato, gli avversari non fanno sfracelli ma lui non si distrae.

Gyomber 7: Dionisi non la vede quasi mai, evita guai ad Adamonis con due preziose chiusure.

Mantovani 6,5: smaltiti i problemi fisici il difensore sfodera un’altra prestazione maiuscola,

Casasola 5,5: Leali gli nega il gol, poi spreca malamente un paio di ripartenza con grossolani errori nella misura dei passaggi. Brosco gli prende il tempo e per poco non infila la porta granata. Adamonis c’è.

Coulibaly 6,5: in crescendo di condizione, punto prezioso di rifermento a metà campo. Il metronomo che cercava Castori. (24′ st Djuric 6: non ha molte occasioni per mettersi in mostra in fase offensiva, quando entra la Salernitana si limita a gestire il vantaggio. Lui dà una preziosa mano).

Di Tacchio 6,5: con Coulibaly fa da schermo davanti alla difesa e mette centimetri e fisico a disposizione della squadra.

Capezzi 7: i suoi inserimenti fanno male all’Ascoli, si fa trovare pronto sull’incerta respinta di D’Orazio e serve a Tutino l’assist del vantaggio. (27′ st Dziczek: non c’è spazio per i giudizi ma solo per un grande in bocca al lupo. Poi, a bocce ferme, bisognerà fare chiarezza sulla sua idoneità a scendere sul rettangolo verde visto che non è la prima volta che il polacco avverte simili problemi).

Jaroszynski 6,5: le sue rimesse a gettito lungo mandano in crisi la difesa bianconera. Efficace anche in fase difensiva. (27′ st Veseli 6: incassa subito un cartellino giallo. Si riprende e chiude la sua prova senza particolari sbavature).

Tutino 8: Due gol e una traversa. Astuzia, oppurtunismo e tecnica: un pomeriggio perfetto.

Gondo 6,5: mette lo zampino sul gol del vantaggio, sfiora la rete pochi istanti dopo. So dà un gran da fare ed esce stremato dal campo. (18′ st Kiyine 5,5: vuole strafare e gestisce male alcuni palloni che potevano creare qualche gratticapo in più ai difensori ascolani).

L’assist di Capezzi per Tutino
Sul pallone si avventa l’attaccante napoletano
… che firma l’uno a zero
La gioia di Tutino
Leali salva su Casasola
Tutino recupera il pallone e d’esterno…
beffa Leali per il 2 a 0 granata
Il pallone è imprendibile per il portiere dell’Ascoli
Un’avventurosa uscita di Adamonis
Tutino stampa la palla sopra la traversa
La traversa di Tutino
Gyomber salva su Dionisi
Dziczek
La grande paura per Dziczek
L’ambulanza in campo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *