Can Yaman, Diletta Leotta conquista la madre dell’attore e in Turchia si parla di nozze imminenti
24 Giugno 2021
Anticipazioni Temptation Island 2021, fidanzato perde la testa e irrompe nel villaggio delle fidanzate: la decisione della produzione
24 Giugno 2021

Salernitana, dagli azionisti in orbita Milan al preliminare vicentino passando per Radrizzani e Abbriano: Lotito scopra le carte

Lotito

Sembra che si diverta a giocare come il gatto con il topo. Sembra perché il tempo stringe e ci vuole poco a trasformarsi in Gatto Silvestro ed a sbattere contro un palo della luce con Titti che vola via sghignazzando. Lotito continua a smazzare le carte, a guardare i giocatori come se avesse ancora la partita in pugno quando sa, e non può non saperlo, che ormai deve mostrare le carte perché è quasi fuori tempo limite…

Un gruppo vicentino si sarebbe mosso in anticipo ma poi non ha chiuso

Poi si vedra chi ha bleffato tra i tanti che in questi giorni si sono accostati e ancora si avvicinano alla Salernitana. C’è chi è convinto di avere l’asso nella manica, chi ha effettuato un tentativo in extremis, chi è sicuro di avere le credenziale migliori e chi si sarebbe esposto in tempi non sospetti. Tra i rumors che girano quelli che riguardano un gruppo vicentino che avrebbe sottoscritto un preliminare da tempo ed avrebbe anche anticipato 4 milioni di euro. Tra i punti di riferimento anche un ex calciatore granata della gestione Aliberti. Già, ma perché se c’è il preliminare la trattativa non è andata a buon fine?

Bin Zayed Group e Blue Skye gli ultimi ad uscire allo scoperto

A poche ore dal gong è uscito allo scoperto, come riportato da Il Sole 24 ore, la cordata araba con Bin Zayed Group, come investitore, e Blue Skye, come finanziatore che avrebbe valutato la Salernitana 50 milioni di euro.  Il primo è un gruppo che fa capo a un membro della famiglia reale di Abu Dhabi, cioè Khaled Zayed Saquer Zayed Al Nahyan. Blue Skye è,  invece, un fondo azionista guidato da Salvatore Cerchione e Gianluca D’Avanzo che, tra gli altri affari, detiene il 4,27% di Project Redblack, la società lussemburghese cui fa capo il controllo del Milan. Cerchione fa parte del Cd’A rossonero.

Radrizzani non rilancerà ulteriormente

Il rampante Andrea Radrizzani, patron del Leeds, conosce bene l’avversario ed il sistema e gioca d’attesa dopo aver messo sul piatto una cifra che si aggira intorno ai 40 milioni più bonus in caso di salvezza. Nei giorni scorsi ha risposto con un diplomatico “non posso dire nulla” ai cronisti di Stile Tv. Il tempo dei rilanci è finito… anche perché l’ articolo 16 bis delle Noif e la scadenza del 25 giugno spazzano qualsiasi velleità.

Il Fondo Australiano ci ha riprovato sotto traccia

Sotto traccia il Fondo Australiano, dopo il comunicato stampa in cui formalmente riferiva di essere uscito di scena, ha continuato a lavorare sotto traccia ed ha ribadito di essere pronto a mettere sul tavolo 35 milioni di euro più una serie di bonus per ristorare nel migliore dei modi Lotito e Mezzaroma. In questi giorni il gruppo guidato da Giuseppe “Joe” Abbriano ( F.S Spagnolo & Co) ha provato a smussare gli angoli per superare le perplessità iniziali del patron granata.

Il silenzio di Andrea Lombardi, la… Gioia Granata di Mian

Tra i pretendenti al trono c’è anche Maurizio Mian, ex proprietario del Pisa, che si è affidato ad un legale milanese.”Il mio progetto si chiama “Gioia Granata”, mi sono mosso solo ora perché vedevo che non si trovava una soluzione: spero che i legali riescano a trovarla”. Sotto traccia è rimasto Andrea Lombardi della Ali Spa (Agenzia per il lavoro). Il 37enne imprenditore ha scelto la strada del silenzio…

Magari in ossequio di una delle massime più abusate quando si parla di simili operazioni: “Le trattative non si fanno mediaticamente”… Già, ma chi ha le idee chiare prima o poi esce allo scoperto se non anche per dire che chi sosteneva di voler vendere alla fine aveva ben altra intenzione.

Il blind trust a 30 giorni potrebbe convincere la Figc

L’arcano lo può risolvere soltanto sor Claudio ma che magari pensa ancora al blind trust che, forse, potrebbe passare con un gestore super partes gradito a Gravina ed alla Figc, il nome dell’acquirente e una trattativa da chiudere in 30 giorni con la Salernitana che avrebbe così una nuova proprietà prima del calcio d’inizio del campionato di serie A. Ma forse non bisognerà attendere così tanto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *