GF Vip, Sonia Bruganelli replica al video messaggio di Adriana Volpe per Bellavia: ‘Fa ridere, guardi se stessa’ (VIDEO)
3 Ottobre 2022
Bimba muore annegata nella vasca idromassaggio a 17 mesi in Australia
3 Ottobre 2022

Salernitana, Iervolino conferma Nicola: ‘Fino a 225 minuti fa tra i migliori in A, chiarimento tra mister e ds’

“Abbiamo rinnovato la fiducia a mister Nicola che ci ha portato alla salvezza. Fino a 225 minuti fa il nostro gioco veniva pontificato e la squadra era ai primi dieci posti della classifica”. Danilo Iervolino ha riferito a chiare lettere che la Salernitana andrà avanti con l’allenatore torinese dopo la batosta con il Sassuolo.

“Fiducia a termine? Il calcio passa dai risultati, dalla fiducia e se viene meno si dovrebbe cambiare. Ma dovremmo perdere 10 a 0 con il Verona. La mia è una fiducia piena e genuina”.

Il patron granata: ‘Nel briefing di oggi Nicola e De Sanctis hanno avuto un grande chiarimento, fiducia piena’

“Fino alla partita con la Juventus eravamo tra le migliori squadre del campionato e non si può buttare via tutto dopo 225 minuti di buio” – ha aggiunto il presidente della Salernitana, intervenuto nel corso della trasmissione Goal su Goal in onda su Lira Tv. Il massimo dirigente ha confermato il briefing successivo nel pomeriggio di lunedì 3 ottobre alla scoppola di Reggio Emilia con il Sassuolo.

“Le parole di De Sanctis? É il bello del calcio, i giudizi non devono sempre convergere e le parole non devono essere sempre mielose. Oggi il direttore sportivo e il mister hanno avuto un grande chiarimento. Di sicuro va registrato il comportato difensivo con la squadra che deve essere più compatta e correre di più”. Iervolino ha chiarito che durante il confronto non si è discusso del mancato impiego di alcuni calciatori (Sambia e Valencia tra gli altri).

‘Nicola non ha una visione rigida del calcio ed ha in organico calciatori per giocare in modo diverso’

“Abbiamo ritrovato serenità dopo la sconfitta con il Sassuolo. La bocciatura c’è e i giocatori sono consapevoli di aver fatto una brutta partita. Inutile piangere sul latte versato, dobbiamo ripartire cercando di evitare certi errori” – ha aggiunto Danilo Iervolino.

“Rispetto alla partita con il Lecce, la partita di Reggio Emilia non ci lascia niente di buono. Non ci sono alibi e il mister non ha una visione rigida del calcio ed ha i calciatori per giocare in vari modi se riterrà opportuno farlo. Dobbiamo cancellare il pomeriggio Mapei Stadium e con il Verona dobbiamo tornare a giocare come abbiamo fatto all’inizio della stagione”.

Iervolino scherza sul sogno ricordando l’uscita su Cavani: ‘Lo scudetto, in realtà vorrei ritrovare l’equilibrio’

Quando gli è stato chiesto quale fosse il suo sogno Iervolino, memore di quanto successo in estate con Cavani, ha prima cercato di glissare. “L’ultima volta che mi sono esposto sono stato preso in giro in tutta l’estate. Allora dico che il mio sogno è vincere lo scudetto… Facendomi serio dico che è quello di ritrovare l’equilibrio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *