Ivana ha speso quasi 100 mila euro per trasformarsi in una bambola della trasgressione
11 Novembre 2018
bambole
Dalla Russia alla Finlandia: bambole del piacere ad ‘effetto realistico’
13 Novembre 2018

Serie A, Milan-Juventus 0-2: bianconeri da record, Higuain perde la testa

gonzalo higuain

La Juventus dei record sbanca San Siro e conquista l’undicesima vittoria stagionale in 12 partite. Trentaquattro punti sui trentasei disponibili costituiscono un risultato che nessuna squadra italiana finora era riuscita a centrare. Solo il pareggio interno con il Genoa ha impedito ai bianconeri di realizzare un en plein da leggenda. La squadra di Allegri vine con merito anche se non mancano le recriminazioni in casa Milan. Dopo otto minuti Mandzukic, al rientro, irrompe in area di testa e supera Donnarumma. I rossoneri non mollano ed hanno anche la chance per centrare il pari. Benatia ferma con un braccio Higuain lanciato a rete. In un primo momento Mazzoleni non concede calcio di rigore ma poi cambia idea al Var. Graziato il difensore bianconero, già ammonito per un precedente fallo. Come spesso gli è capitato in passato l’argentino poco freddo dagli undici metri.  Szczesny tocca quanto basta per deviare il pallone sul palo.

Milan-Juventus 0-2: in gol Mandzukic e Ronaldo, rigore sbagliato e rosso per Higuain

Scende il gelo su San Siro e nella ripresa il Milan fatica a ritrovare il bandolo della matassa e la Juventus che chiude il conto nel finale con il tiro cross di Cancelo che ha messo in difficoltà Donnarumma. Sulla respinta del portiere della Nazionale si è avventato come un rapace sul pallone ed ha fissato il risultato sul 2 a 0. Pochi istanti dopo Higuain, teso come una corda violino, ha perso la testa dopo un contrasto con Benatia. Inevitabile l’espulsione. Alla fine è festa bianconera con la squadra di Allegri che allunga a +6 sul Napoli.

MILAN-JUVENTUS 0-2

MILAN (4-4-2): G.Donnarumma; Abate (30’st Borini), Zapata, Romagnoli, Rodriguez; Suso, Kessie, Bakayoko, Calhanoglu (30’st Laxalt); Castillejo (17’st Cutrone), Higuain. All.: Gattuso.

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Benatia, Chiellini, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic (29’st Khedira), Matuidi; Dybala (33’st Douglas Costa), Mandzukic, Ronaldo.  All.: Allegri.

ARBITRO: Mazzoleni.

MARCATORI: 8’pt Mandzukic, 36’st Ronaldo.

NOTE: Al 41’pt Szczesny (J) respinge un calcio di rigore a Higuain (M). Espulso Higuain (M) al 39’st per proteste. Ammoniti: Bakayoko, Borini (M); Benatia (J). Recupero: 3’pt e 3’st. Calci d’angolo 5 a 2 per la Juve.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *