Giannetti fallisce il gol del pari
Cittadella-Salernitana 4-3, pagelle e highlights: Akpa Akpro svogliato, difesa in affanno, Ventura fa sciopero e Camoranesi si ‘scalda’
7 Dicembre 2019
cane azzannato da lupi
Cane sfida branco di lupi per salvare l’amico: il tragico epilogo, commozione sul web (video)
7 Dicembre 2019

Il linguaggio del corpo, certi gesti, sono più eloquenti di mille parole. Ventura ha parlato e l’ho fatto nella maniera più eclatante aggirando il silenzio stampa della Salernitana. Quel rientrare in campo prima della squadra nell’intervallo dopo, pare, un duro confronto negli spogliatoi. E quell’accovacciarsi in panchina con quell’espressione che ricordava, in qualche modo, il drammatico finale di Italia-Svezia a Milano.

E poi la stoccata finale con il tecnico che, solo et pensoso, si dirige verso gli spogliatoi. Quasi in segno di resa, nonostante la partita sia ancora aperta (Giannetti si divorerà pochi istanti dopo il 4 a 4).

Deluso dalla squadra ma, forse, anche dalla società dal quale si aspettava, probabilmente, altre risposte in sede di calciomercato. Aveva scommesso su Cerci, il suo pupillo, ma ha giocato male le sue fiches.

Lotito frena, Fabiani pensa ad Aglietti

Era convinto di poter rilanciarsi a Salerno dopo le amarezze in Nazionale ma, dopo le illusioni di inizio stagione, sono venuti fuori tutti i limiti dell’organico falcidiato da infortuni e discutibili scelte di mercato. Lotito proverà a ricucire ma i segnali sembrano essere eloquenti. E’ difficile rimettere i cocci a posto quando qualcosa si rompe. Magari richiamerà il solito Menichini, scommetterà su Camoranesi oppure si affiderà ad Aglietti che pure Fabiani aveva cercato in passato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *