pisa-salernitana fabbri gol
Pisa-Salernitana 2-1, pagelle e highlights: Karo e Kiyine, che disastro
29 Ottobre 2019
Maradona compleanno
Maradona un trono e la vittoria per festeggiare 59 anni, ovazione a Rosario
30 Ottobre 2019

Il presidente della Repubblica Mattarella ha firmato il Decreto Legge 29/10/2019 approvato dal Consiglio dei Ministri relativo al Concorso straordinario scuola. “Misure di straordinaria necessità ed urgenza in materia di reclutamento del personale scolastico e degli enti di ricerca e di abilitazione dei docenti”. Ora bisognerà attendere la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale e la conversione in Legge entro 60 giorni. Il concorso straordinario per la scuola secondaria di primo e secondo grado prevede un bando per 24.000 posti da suddividere tra posto comune e sostegno.

Nel dettaglio il concorso interesserà le regioni, le classi di concorso e le tipologie di posti di lavoro per le quali si prevede vi siano posti vacanti o disponibili per gli anni scolastici dal 2020/21 al 2022/23. Da ciò ne scaturirà una graduatoria che potrà essere utilizzata, fino ad esaurimento, anche dopo il 2023. Per quanto concerne i requisiti è necessario avere

  • un titolo di studio valido per l’accesso all’insegnamento
  • tre anni di insegnamento negli anni scolastici tra il 2011/12 e il 2018/19 nelle scuole statali secondarie su posto comune o di sostegno con almeno un anno specifico per la classe di concorso richiesta.
  • per i posti di sostegno è necessario disporre della relativa specializzazione.
  • I candidati docenti possono partecipare al concorso per una sola regione e per una sola procedura.

Tra gli altri provvedimenti del decreto legge 29/10/2019 sono previsti, tra gli altri, il concorso ordinario secondaria da bandire contestualmente a quello ordinario entro 2019, il vincolo di permanenza neoassunti per cinque anni e revisione procedura per assunzione lavoratori appalti pulizie dal 1° gennaio 2020: solo graduatoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *