pitt aniston abbraccio
Brad Pitt e Jennifer Aniston, la foto ai Sag Awards che manda in delirio il web
20 Gennaio 2020
ecuador video amanti
Kiss cam galeotta: amanti scoperti allo stadio, la reazione dell’uomo (VIDEO)
21 Gennaio 2020

Maiale legato e costretto a fare Bungee jumping in Cina: ‘Doveva essere macellato’, il video choc

maiale bungee jumping


Polemiche per quanto accaduto nel parco a tema Meixin Red Wine Town di Chongqing in Cina. Un maiale è diventato, suo malgrado, protagonista dell’inaugurazione, sabato 18 gennaio, del nuovo spettacolare bungee jumping.

Il maiale spinto giù da una piattaforma e sospeso in aria in un parco di Chongqing

Un video, pubblicato online, mostrava il maiale che veniva spinto giù da una piattaforma mentre era legato a una corda elastica tra le urla da stadio di una folla di curiosi.

I lamenti dell’animale, terrorizzato mentre si trovava sospeso in aria, hanno fatto il giro del web ed hanno provocato indignazione e rabbia. Una successiva inquadratura ha mostrato l’animale, apparentemente privo di sensi, in cima alla piattaforma del nuovo bungee jumping.

Rabbia e indignazione sul web: ‘Non è uno spettacolo divertente’

“Non è affatto divertente assistere ad uno spettacolo del genere” – ha affermato un attivista e convinto animalista. “È un’idea disgustosa di marketing per attirare l’attenzione”.

Il proprietario della nuova attrazione ha riferito di aver scelto il maiale per inaugurare la nuova attrazione del parco a tema per evidenziare la diminuzione del costo del maiale e che l’animale doveva essere macellato in occasione dei festeggiamenti del Capodanno cinese.

Le scuse del responsabile del parco

Giustificazioni che non hanno fatto altro che scatenare nuove polemiche. Il responsabile del parco ha chiesto scusa per l’accaduto. “Le normative in materia di regolamentazione dell’attività di marketing saranno più severe e cercheremo di apportare dei miglioramenti in base all’esperienza ed alle segnalazioni dei turisti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *