Morto David Sassoli, dal Tg1 a presidente del Parlamento UE con lo spirito del boy scout: la hola con Fiorello, il fango sul web dopo il ricovero
11 Gennaio 2022

Morto Ahmet Calik, Turchia sconvolta: tragico incidente per il difensore della Nazionale

Il calciatore turco Ahmet Yilmaz Calik è morto in un incidente d’auto all’età di 27 anni. Il difensore del Konyaspor stava guidando il veicolo in autostrada, il controllo della sua auto, vicino a Gölbaşı (non lontano da Ankara), quando ha perso il controllo ntorno alle 9:00 di martedì 11 gennaio.  L’auto si è ribaltata uscendo dalla carreggiata. Immediati i soccorsi ma per Calik, che era solo in auto, non c’è stato nulla da fare. Dopo l’esperienza al Galatasaray si era trasferito al Konyaspor nel 2020. In carriera ha collezionato otto presenze in Nazionale turca, dopo aver fatto tutta la trafila delle selezioni giovanili.

L’auto del difensore del Konyaspor si è ribaltata vicino a Golbasi

Siamo profondamente addolorati per la perdita del nostro calciatore Ahmet Calik, che ha conquistato l’amore dei nostri tifosi e della nostra città sin dal primo giorno in cui è arrivato al nostro Konyaspor. Condoglianze a tutti noi, in particolare alla famiglia del nostro calciatore Ahmet Calik”.

Anche il Il ministro della gioventù e dello sport turco, Mehmet Muharrem Kasapogl, ha ricordato il difensore: “Ho appreso con profondo rammarico che il nostro calciatore nazionale Ahmet Calik, che gioca per il Konyaspor, è morto in un incidente stradale sull’autostrada Ankara – Nigde. Che Dio abbia pietà del defunto Ahmet Calik, che ha anche servito nella nostra squadra nazionale”.

Aveva mosso i primi passi nel Genclerbirligi prima di approdare al Galatasaray

Appena si è diffusa la notizia della tragica scomparsa di Calik in tanti hanno manifestato il proprio cordoglio sul web. Calik è entrato a far parte dell’accademia del Genclerbirligi nel 2005 all’età di 11 anni ed è diventato professionista con il suo club per ragazzi nel 2011. Ha collezionato 109 presenze in campionato con il Galatasaray.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *