sessualità
Calo della libido: i cibi che fanno aumentare il desiderio sessuale
9 Ottobre 2018
Chiara Ferragni
Acqua Evian griffata Ferragni a 8 euro: Fedez replica al Codacons (VIDEO)
10 Ottobre 2018

Salernitana, doccia fredda Schiavi: stop di 4 turni, la reazione su Instagram

schiavi

Quattro cuoricini come le quattro giornate che gli sono state comminate dal giudice sportivo. Raffaele Schiavi ha ringraziato così un tifoso che manifestava il proprio dissenso verso il provvedimento disciplinare.”Un referto vergognoso” – ha scritto l’utente sul profilo Instagram del difensore granata. Like ed emoticon che sono più che sufficienti per sottolineare lo stato d’animo del capitano della Salernitana. La batosta è arrivata quasi inaspettata. Schiavi era stato espulso nel convulso finale di partita delle Zini di Cremona. L’episodio era maturato dopo la mancata concessione di un calcio di rigore all’undici di Colantuono per un fallo su Djuric e l’errore sotto misura di Carretta all’ultimo secondo di gara. Dal comunicato del giudice sportivo si evince che il pesante provvedimento è scattato per “atteggiamento minaccioso” nei confronti dell’arbitro Guccini: “indirizzandogli epiteti insultanti e appoggiandogli una mano sul petto, che lo faceva arretrare di due passi; sanzione aggravata anche perché capitano”.

Schiavi fermato per ‘atteggiamento minaccioso’, la Salernitana pronta a far ricorso

La Salernitana sta valutando l’ipotesi del ricorso per cercare quanto meno di ridurre di un turno lo stop. Una batosta per Colantuono che perde il leader della difesa oltre che uno dei giocatori più in forma della compagine granata. Provvedimento disciplinare anche per il tecnico che è stato squalificato per un turno “per avere assunto un atteggiamento provocatorio nei confronti del direttore di gara, al quale rivolgeva espressioni irriguardose, reiterando tale atteggiamento mentre abbandonavano il terreno di giuoco”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

🤐🤭🤐 #Salernitana1919 #Yesterday #Match #Football #MyLife #Crazy #CreSal

Un post condiviso da Raffaele Schiavi (@schiavi23) in data:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *